Le funzioni social di Pinterest (per il tuo business)

Home / Blog / Le funzioni social di Pinterest (per il tuo business)

Tutte le funzioni social di Pinterest.

Pinterest ha molte funzioni social, le conosci tutte e le usi per far crescere il tuo business?

Eh sì, Pinterest è un ottimo strumento per promuovere la propria attività e raggiungere nuovi clienti.

P.S.: Se ti piacerbbe scoprire se Pinterest fa al caso tuo e come cominciare a sfruttarlo subito? Allora ho preparato un webinar per te.

Pinterest, infatti, funziona e si comporta come un motore di ricerca e questa è un’ottima cosa quando vuoi farti trovare da qualcuno (per esempio da persone interessate ai tuoi prodotti, servizi, articoli sul blog, ecc.).

Inoltre, ha molte funzioni che lo rendono anche un vero e proprio social, ma più “leggero” e di ispirazione rispetto ad altre piattaforme. E’ una specie di oasi felice dove non troverai né polemiche, né haters, né contenuti offensivi, ma risorse utili, idee pratiche, persone creative e interessanti con cui creare connessioni e magari anche nuovi progetti!

Se cerchi "Pinterest" su Google, vedrai questa definizione:

“Pinterest è un servizio di rete sociale basato sulla condivisione di fotografie, video e immagini. Il nome deriva dall'unione delle parole inglesi pin e interest.”

Un servizio di rete sociale, quindi, una piattaforma social, un social media (come Facebook, Instagram, Linkedin…)

Naturalmente, come ogni social, anche Pinterest ha le sue peculiarità (anzi, ne ha molte! Prima fra tutte, è anche e soprattutto un potente motore di ricerca visuale).

Ti ho già parlato un po’ di lui, e in fondo a questo post ti lascio un piccolo recap.

E adesso andiamo a vedere le funzioni social di Pinterest, ma anche come e perché dovresti usarle.

Possiamo:

  • Seguire altri account ed essere seguite.
  • Salvare i pin
  • Ripinnare
  • Aggiungere reazioni
  • Condividere pin
  • Commentare i pin
  • “Provare” i pin
  • Mandare messaggi
  • Collaborare in bacheche condivise, di gruppo
  •  Scegliere quale feed vedere

Funzioni social di Pinterest: guardiamole un po’ più da vicino.

Seguire altri account ed essere seguite.

E’ un classico! Altrimenti, che social sarebbe?

Il pulsante “Segui” si trova nella pagina di ogni profilo, ma anche sotto ai pin (dopo che li hai cliccati dal feed).

Se segui già un certo account, sul bottone  (nero invece che rosso) ci sarà la scritta “Segui già”.

Su Pinterest il numero di followers non è determinante ai fini della visibilità.

Anche se hai poche persone che ti seguono, i tuoi pin possono avere molte views e ottenere ottimi risultati (se ben studiati dal punto di vista della grafica e della SEO).

La funzione “Segui” ricopre comunque un ruolo abbastanza importante per diversi motivi.

Le persone che segui creano il tuo feed (o meglio, uno dei tuoi feed. Ma questo aspetto lo vediamo più avanti) e aiutano Pinterest a “capirti” meglio.

Se segui account che si occupano di ricette, Pinterest capirà che questo argomento ti interessa e quindi, da una parte ti proporrà altri contenuti simili, e dall’altra comincerà a “pensare” che anche tu sia del mestiere.

Questo può essere utile perché, se Pinterest ha ben chiaro cosa fai e cosa offri, proporrà in modo più efficace e pertinente i tuoi contenuti.

Le persone che ti seguono, invece, vengono considerate dalla piattaforma come metro di misura: se i tuoi followers apprezzano i tuoi contenuti, Pinterest li classifica di maggior valore.

Quindi (e questo vale un po’ per tutti i social), meglio pochi followers, ma davvero interessati e coinvolti.

Inutile, perciò, “spammare” il nostro nuovo profilo aziendale tra tutti gli amici, parenti e conoscenti “obbligandoli” a seguirci, se in realtà non gliene frega niente di ciò che facciamo.

Il “Segui” infine, contribuisce a creare connessioni.

Quando segui qualcuno, questa persona riceverà una notifica a riguardo. Lo stesso vale per te quando qualcuno comincerà a seguirti. E questa, specialmente per account nuovi/piccoli, può essere un’occasione per entrare in contatto con altri utenti e per essere visti.

Inoltre, il nome del tuo account comparirà nelle liste “Follower”/“Following” e anche questo può essere un aiuto per cominciare a costruire interazioni e per essere a propria volta seguite (dalle persone giuste).

Ah, quasi mi dimenticavo di dirti: quando clicchi il tasto “Segui”, i tuoi followers potrebbero ricevere una notifica che li avvisa di ciò. Quindi fai scoprire qualcosa di potenzialmente interessante a chi ti segue, aiuti il proprietario dell’account seguito ad aumentare la sua visibilità, ma contemporaneamente aumenti anche la tua.

Naturalmente ciò non significa che devi seguire 2 milioni di profili, anzi! Scegli con cura.

Salvare i pin

Questo ha sia una funzione pratica/organizzativa (poter ritrovare e catalogare le cose che ci interessano) sia una funzione social (creare interazione e connessioni).

Quando salvi un pin, infatti, il creatore riceverà una notifica, il pin diventerà visibile nella tua bacheca (e se è impostata su pubblica potrà quindi essere visto da chi ti segue o da chi visita il tuo profilo), Pinterest si appunterà che quel contenuto è interessante/piace/ecc.

Se usi Pinterest per il tuo business, tu sei un creatore, non ti limiti a salvare o condividere pin altrui, ma realizzi contenuti nuovi e originali.

E, naturalmente, devi cercare di crearli in modo che siano attrattivi, utili e interessanti per il tuo target.

E' chiaro che, più persone salvano un tuo contenuto, più questo riceverà visualizzazioni. Sia in modo "diretto" (perché comparirà su più bacheche), sia in modo "indiretto" (perché Pinterest lo valuterà più interessante e quindi lo proporrà maggiormente).

Ripinnare contenuti altrui

Ovvero, possiamo salvare nelle nostre bacheche pin creati da altre persone.

Se usi Pinterest per il tuo business, questo va fatto in modo ragionato.

Sia per non confondere le idee alla piattaforma (per esempio, salvando cose che non c’entrano nulla con la tua attività), sia per non “nascondere” i tuoi contenuti, sia per evitare di rendere il tuo profilo poco riconoscibile…

Il re-pin può essere utile, ma va fatto bene e con misura.

P.S. possiamo ripinnare anche i nostri stessi pin, ma attenzione a non farlo troppo spesso. Sia per evitare di essere catalogati come spammer, sia perché Pinterest privilegia i fresh pin (cioè i contenuti nuovi).

Aggiungere reazioni

Anche questo è un modo per interagire e serve a far sapere che apprezziamo un certo pin.

Le reazioni sono un po’ l’equivalente dei like su Facebook, o dei cuori su Instagram.

Possiamo aggiungere reazioni ai pin video e ai pin storia, mentre non possiamo farlo con i pin immagine.

Ogni tipologia di pin ha le proprie caratteristiche e, come creators, dovremmo tenerne conto quando facciamo un nuovo pin e scegliere quello più adatto in base a vari fattori. Per esempio, in base agli obbiettivi del pin.

Le reazioni sono 5 e possiamo quindi scegliere quella che meglio rappresenta il nostro pensiero sul contenuto. Buona idea, Love, Grazie, Wow e Ahah.

Condividere pin

Pinterest ha una funzione apposita, per condividere i pin in modo semplice e veloce.

Da pc la trovi di fianco al pin stesso, da smartphone ti basta cliccare sul simbolino in basso a destra.

Cliccando puoi condividere il pin nel modo che preferisci, all'interno di Pinterest (scegliendo di inviarlo tramite messaggio ad un altro utente), oppure verso l'esterno (via e-mail, WathsApp, Messanger, ecc)

Commentare i pin

Su Pinterest difficilmente troverai pin con una sfilza infinita di commenti (come può capitare su Facebook), ma c’è comunque questa funzione.

In genere è utilizzata per esprime un apprezzamento/ringraziamento, o per chiedere qualche informazione relativa al pin.

Sono poco utilizzati ma… perché no? E’ un modo per creare interazione, coinvolgimento e rendere più “social” il pin.

“Provare” i pin

Si applica soprattutto a tutorial, ricette, raccolte di risorse/consigli, e contenuti di questo genere, ma compare per qualsiasi pin.

Se qualcuno prova un tuo pin, la sua foto comparirà tra le informazioni relative al pin stesso.

Se invece sei tu che utilizzi questa funzione, nella tua pagina apparirà una tab “Provati” aggiuntiva (oltre a “Creati” e “Salvati”).

Mandare messaggi

Eh sì! In alto a destra trovi l’icona di un fumetto e cliccando si apre l’interfaccia da cui puoi inviare, leggere, rispondere.

E’ un modo semplice e pratico per parlare in privato con qualcuno. Per esempio, per proporre una collaborazione, per chiedere informazioni sulla sua attività, per conoscersi meglio…

Collaborare in bacheche condivise, di gruppo.

Possiamo crearle noi, o partecipare (su richiesta o su invito) a bacheche di gruppo create da altre persone.

Dal punto di vista business possono rivelarsi utili per

  • collaborare con colleghi, persone del proprio team o altri utenti (possiamo anche mantenerle segrete)
  • aumentare le visualizzazioni dei nostri contenuti (ma solo a patto di sceglierle bene e in modo ragionato) 

Per ora non mi dilungo troppo su questo argomento (abbastanza complesso e dibattuto), ma alle bacheche di gruppo si potrebbe dedicare un'approfondimento e, magari, sarà l'argomento di un prossimo post (ti interesserebbe?).

 Interagire con il feed

C'è un feed. Anzi, più di uno!

Possiamo scegliere di vedere il feed generato in base ai nostri interessi (Per te), alle novità del giorno (Oggi), alle persone che seguiamo (Segui già).

Naturalmente è una buona cosa dare sempre un’occhiata al feed “Segui già”.

Così rimaniamo aggiornate su ciò che fanno le persone di cui apprezziamo i contenuti e possiamo interagire con loro.

Certo non vedremo comunque tutto, è comunque una selezione effettuata dall’algoritmo di Pinterest, quindi, ogni tanto, possiamo andare a visitare i profili dei nostri “Following” per vedere se ci siamo perse qualcosa.

 Recap link utili

Webinar gratuito: "Pinterest per il tuo business"

Articoli sul blog:

 Per concludere

Ecco, come vedi le funzioni social di Pinterest sono davvero parecchie!

Ricorda che Pinterest è un ottimo motore di ricerca, quindi tienine conto e utilizza le sue funzioni social anche in quest’ottica.

Se qualcosa non fosse chiaro o ti piacerebbe un approfondimento, chiedi pure. Puoi scrivermi in privato, sui social, o lasciare un commento qui sotto.

E, se ti va, vieni a trovarmi su Pinterest e sperimenta tutte le sue funzioni social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *