Gentilezza: come portarla nel tuo brand e nella tua grafica

Giornata della gentilezza

Gentilezza: come portarla nel tuo brand e nella tua grafica

Il 13 novembre è la giornata mondiale della gentilezza.

Spesso la gentilezza è vista come un comportamento da esporre “di facciata”, ma senza che poi si traduca in qualcosa di effettivo e concreto.

A volte viene confusa con altri comportamenti o viene considerata causa di fregature.

La gentilezza, però, può davvero contribuire alla felicità nostra, di chi ci sta intorno, e anche del nostro business!

Giornata della gentilezza

Come portare la gentilezza nel tuo business

Ci sono tante cose che possiamo fare per rendere il nostro business più gentile!

Ecco qualche spunto.

  • Trattare con gentilezza le persone che ci contattano in modo diretto. Che sia per telefono, via mail o che vengano in ufficio/negozio. Sembra una cosa banale e scontata. Ma quante volte ci è capitato, da clienti (o potenziali clienti), di essere trattate in modo sgarbato, sbrigativo o scortese? Siamo sicure di non inciampare anche noi in approcci poco gentili? Magari senza rendercene conto, magari in un momento di fretta o di stress…
  • Usare un approccio gentile nella comunicazione social. A volte siamo portate a vedere l’online come qualcosa di separato dal mondo reale, ma sappiamo benissimo che non è così! Dietro allo schermo ci sono persone in carne e ossa, proprio come noi. La gentilezza, quindi, è sempre un valore aggiunto da utilizzare anche sui nostri canali social. Che sia in un post o in un commento, aggiungiamo un po’ di gentilezza (come il sorriso, sta bene con tutto).

  • Prevedere un percorso gentile nel pre e post vendita. Le persone hanno bisogno di conoscerci e di fidarsi prima di acquistare. E sicuramente non sono contente se si sentono abbandonate dopo aver comprato. Quindi, può essere utile accompagnare il nostro pubblico con contenuti pensati appositamente. Un blog, delle risorse gratuite, una pagina con le domande frequenti, dei post social che creino valore e relazione, preventivi chiari, istruzioni dettagliate per l’uso del prodotto/servizio acquistato…
  • Utilizzare una brand identity chiara e coerente. Potrà sembrare strano, ma anche dare un’identità visiva alla nostra attività è un gesto gentile verso le persone a cui ci rivolgiamo! Un format e delle caratteristiche ricorrenti e solo nostre ci rendono più riconoscibili e questo aiuta le persone interessate a ciò che facciamo a trovarci e seguirci più facilmente. Lo stesso quando impostiamo il materiale cartaceo e digitale. Che sia un post per i social o un manuale di istruzioni, se ha i colori e il logo del nostro business, sarà individuato in modo più semplice e immediato, con risparmio di tempo per il nostro target/cliente.

Come portarla nella grafica del tuo brand

Eh sì, anche la grafica può essere gentile.

Che sia un volantino, un contenuto per i social o il sito web, la gentilezza è un elemento da ricordare sempre.

Per esempio, possiamo:

  • Evitare contrasti di colori che affaticano o infastidiscono la vista
  • Scegliere font chiari e leggibili
  • Utilizzare un’organizzazione dei contenuti semplice e fruibile
  • Tenere a mente la user experience
  • Utilizzare anche lo spazio bianco/vuoto per dare leggerezza
  • Inserire a portata di vista i dati utili e le informazioni più importanti
  • Tenere conto anche delle problematiche che alcune persone potrebbero avere. Evitiamo quindi, quegli accostamenti di colore che possono creare difficoltà in caso di daltonismo, così come l’uso di caratteri troppo piccoli o poco comprensibili
  • Scegliere immagini inclusive ed evitare invece quelle che possono urtare la sensibilità, i sentimenti o che possano veicolare messaggi offensivi. Insomma, mettiamoci nei panni delle persone a cui ci rivolgiamo.

Avevi mai pensato che anche la grafica potesse essere gentile?

Aforismi sulla gentilezza

Come sai amo gli aforismi ( e qui ti spiego perché e come possono essere utili al tuo business).

Nel blog trovi un post dedicato tutto agli aforismi per il tuo marketing e poi, aforismi da stampare, o da usare come sfondo per il tuo smartphone (in diversi articoli e nella sezione freebie).

E quindi, non potevano certo mancare frasi e citazioni sulla gentilezza!

Ecco le mie preferite 🧡 (in ordine sparso)

  1. “Per quanto piccolo, nessun atto di gentilezza è sprecato.” (Esopo)
  2. “I pensieri gentili rivoluzionano il mondo.” (Pina Ganci)
  3. “Il giardino della felicità è composto da semi di gentilezza.” (W. D’Amico)
  4. Praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso. (Anonimo)
  5. Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile. Sempre. (Platone)
  6. Dovremmo riempire il cuore di gentilezza, la bocca di educazione, le mani di accoglienza e la testa di buoni libri. (Fabrizio Caramagna)
  7. Sii gentile quando possibile. È sempre possibile (Dalai Lama)
  8. Ovunque ci sia un essere umano, vi è la possibilità per una gentilezza. (Seneca)
  9. Ho un debole per le persone con gli occhi color gentilezza. (Fabrizio Caramagna)
  10. Una parola gentile è come un giorno di primavera. (Proverbio russo)
  11. Per avere labbra attraenti, pronuncia parole gentili… (Audrey Hepburn)
  12. Un solo atto di gentilezza mette le radici in tutte le direzioni, e le radici nascono e fanno nuovi alberi. (Amelia Earhart)
  13. Sii gentile con le persone scortesi; sono quelle che probabilmente ne hanno più bisogno. (Ashleigh Brilliant)
  14. La gentilezza dovrebbe diventare il modo naturale della vita, non l’eccezione. (Buddha)
  15. Chiediti ogni giorno: “Oggi ho fatto qualcosa di gentile?” Fai della gentilezza un’abitudine e cambierai il tuo mondo. (Annie Lennox)
  16. Quando non puoi dire una cosa gentile, è molto meglio starsene zitti. (Tamburino dal film “Bambi”)
  17. La gentilezza rimane la migliore arma di distinzione dalla massa (Antonio Malgeri)
  18. Se parli con gentilezza alle persone le aiuti a crescere. Pensa cosa succede quando lo fai con le persone (Anonimo)
  19. Il più piccolo atto di gentilezza vale più della più grande delle intenzioni. (Kahlil Gibran)
  20. Con la gentilezza, si può scuotere il mondo. (Mahatma Gandhi)

Spunti e curiosità

Imprenditrici

C’è chi della gentilezza ha fatto un vero e proprio tratto distintivo: Burabacio. La sua collezione di “Sii gentile” secondo me è fantastica per il pensiero e l’impegno che ci sono dietro! I “Sii gentile” sono frasi e riflessioni a tema gentilezza e ogni settimana (o quasi) ne trovi uno nuovo sulla sua pagina Facebook o su Instagram. Inoltre, i “Sii gentile” diventano anche magliette, shopper, tazze e stampe che puoi acquistare sul suo store online.

Libri

Se ti piace leggere, ecco 8 libri sulla gentilezza, per aprire nuove strade gentili, anche nella tua attività di freelance o libera professionista.

  1. Vendere o farsi comprare? Un marketing gentile per la cultura (di Maurizio Luvizone)
  2. Sii gentile e abbi coraggio. Dodici storie per ispirare team leader e sognatori (di Andrea Bettini, Katiuscia Bertelle)
  3. Nudge. La spinta gentile (di Richard H. Thaler, Cass R. Sunstein)
  4. La forza della gentilezza (di Piero Ferrucci)
  5. Diventare ambasciatore di gentilezza: Come adottare uno stile di vita gentile per migliorare il mondo e se stessi (di Cristina Milani)
  6. Il piccolo libro della gentilezza. Ediz. a colori (di Francesca Pirrone)
  7. Biologia della gentilezza: Le 6 scelte quotidiane per Salute, Benessere e Longevità (di Daniel Lumera, Immaculata De Vivo)
  8. Spargi gentilezza e amore in giro come se fossero coriandoli: Libro da colorare motivazionale per adulti (di Papeterie Bleu) P.S.: Questo, come dice il titolo, più che da leggere è da colorare. Per aggiungere anche un po’ di creatività!

Natura

Sai che la giraffa è l’animale simbolo della comunicazione non violenta?

L’ho scoperto per caso sul sito “Una parola al giorno”.

“ Il dolcissimo e cigliuto animale dal collo straordinariamente lungo è anche il simbolo della comunicazione non violenta (CNV). Marshall Rosenberg, teorico di questo linguaggio, ha infatti scelto due animali per rappresentare due modi diversi di comunicare: lo sciacallo, come emblema di una lingua violenta e non empatica, e la giraffa, che rappresenta il linguaggio cooperativo grazie al quale si può evitare il conflitto. Perché proprio la giraffa? È il mammifero con il cuore più grande al mondo, è un erbivoro, quindi, non uccide altri esseri viventi per la propria sussistenza, col suo lungo collo può vedere lontano, fin dove gli altri non riescono, e ha una forza poderosa nelle zampe con le quali può difendersi dai predatori quando è in pericolo.

Insomma, la giraffa ci insegna che praticare l’empatia e utilizzare la gentilezza non significa per forza lasciarsi sopraffare dall’altro.”

E tu come porti la gentilezza nel tuo business? Qual è il gesto gentile che ti viene più spontaneo? E qual è invece la situazione in cui fatichi di più ad essere gentile?

Scrivimelo nei commenti o vieni a raccontarmelo sui social!

Seguimi

Contattami

Altri articoli

Immagine coordinata brand

Immagine coordinata per il tuo brand

Immagine coordinata per il tuo brand, ovvero l’identità visiva in pratica! Avere un’identità visiva chiara e coerente è senza dubbio importante per qualsiasi attività. Una